Stella Cometa Onlus

Sercizio Civile | Progetto "Accoglienza 2.0"

Convocazione candidati ammessi alla sezione progetto SCN Accoglienza 2.0

I candidati dovranno munirsi di idoneo documento di riconoscimento e di tutta la documentazione comprovante i titoli posseduti e dichiarati nella domanda e nel cv allegato alla stessa.

GIi stessi, dovranno presentarsi nel giorno e nell'ora indicata c.o la sede sociale dell'Associazione

Stella cometa onlus via Popilia 39 Cosenza.

Accoglienza 2.0

A partire dagli anni ’90 la Calabria è particolarmente interessata dal fenomeno dei flussi migratori irregolari, con particolare riferimento ai richiedenti asilo e rifugiati. Successivamente alle prime da ondate di sbarchi di profughi curdi approdati sulla costa ionica, con il trascorrere degli anni il territorio regionale ha assunto un ruolo di primo piano nel sistema di accoglienza predisposto a livello centrale, attraverso l’insediamento delle principali strutture preposte alla tematica: una Commissione nazionali per il diritto di asilo a Crotone (raddoppiata nel 2015 con la sezione di Reggio Calabria), un Centro di Accoglienza (CDA) ed un Centro di Accoglienza per richiedenti Asilo (CARA) nella stessa città; un Centro di identificazione ed espulsione (CIE) a Lamezia Terme.

A tale dinamica di gestione dei flussi migratori caratterizzata da alta concentrazione strutturale, per quanto riguarda i richiedenti asilo e rifugiati in Calabria si sono aggiunti i numeri determinati prima dal Piano Nazionale di Asilo (PNA) e poi dal Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e dei Rifugiati (SPRAR), nell’ambito del quale sono maturare virtuose pratiche di accoglienza. Tali esperienze – che pure si sono scontrate con la difficile situazione socio-economica del territorio – hanno contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica, diffondendo l’idea che l’immigrazione può rappresentare un’opportunità anche per l’individuazione e il rilancio di settori economici e commerciali legati al mercato locale. Sulla base di tale constatazione la Regione Calabria ha inteso dare organicità ai propri interventi attraverso l’adozione della Legge Regionale n. 18 del 12 giugno 2009 “Accoglienza dei richiedenti Asilo, dei rifugiati e sviluppo sociale, economico e culturale delle Comunità locali”, che promuove il sistema regionale integrato di accoglienza e sostiene azioni indirizzate all’inserimento socio-lavorativo di rifugiati, richiedenti asilo e titolari di misure di protezione sussidiaria o umanitaria